Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto

Evento con persone, foto sfocata

Processo a Musciattino

Museo di Palazzo Pretorio

Pubblicato il 11 febbraio 2018
Museo di Palazzo Pretorio

Dopo il grande successo della prima rappresentazione, domenica 11 febbraio alle 16.30 a Palazzo Pretorio, sarà riproposto PROCESSO A MUSCIATTINO. Lettura drammatizzata tra storia e leggenda.

La messa in scena è il frutto del workshop di scrittura drammaturgica organizzato da MUSEO DI PALAZZO PRETORIO TEATRO METASTASIO di PRATO. Il drammaturgo ARMANDO PIROZZI, dopo aver curato il lavoro dei 7 autori pratesi che hanno elaborato testi originali a partire dai documenti storici legati alla vicenda del furto della Sacra Cintola da parte di Giovanni di ser Landetto da Pistoia, afferma: “PROCESSO A MUSCIATTINOè l’elaborazione drammaturgica del celebre processo per il furto del Sacro Cingolo del 1312, sviluppata dai sette autori pratesi che hanno partecipato al workshop di scrittura teatrale da me condotto. Il risultato conclusivo del lavoro, le sette brevi scene o variazioni sul tema, sarà proposto, con la collaborazione del regista Massimiliano Civica, in forma di lettura, che sarà eseguita dagli stessi autori, secondo un’idea nata dal laboratorio. Ogni autore ha così scelto tra gli altri partecipanti gli attori più indicati per la propria personale variazione, per raccontare, da diversi punti di vista, storico, mitico, ironico, introspettivo, religioso, politico, poetico, una storia ancora viva e che ancora emoziona e pone interrogativi universali”.

Guidati dal regista MASSIMILIANO CIVICA, siglando la prima effettiva commistione tra arte e teatro a fronte di un sinergico e complice scambio tra le due importanti istituzioni cittadine, Rosaria Bux, Filippo Cardini, Giovanni Cecchini, Filippo Moretti, Elia Nistri, Claudia Rinieri eEnza Tedesco daranno dunque voce alle loro personali e originali elaborazioni drammaturgiche attorno al simbolo religioso e civile per eccellenza dell’identità pratese.

Il biglietto di 8 euro, valido come ingresso per la mostra Legati da una cintola e per la lettura drammatizzata Processo a Musciattino, sarà acquistabile presso la Biglietteria di Palazzo Pretorio a partire dalle ore 15 di domenica 11 febbraio. La prenotazione è consigliata, ma non obbligatoria, telefonando alla biglietteria del Teatro Metastasio al numero 0574/608501 (dal martedì al sabato 9.30/12.30 e 16.00/19.00).

 

I sette autori sono stati selezionati attraverso il bando  di partecipazione al workshop del novembre scorso.