Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookie modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto

Evento con persone, foto sfocata

Finissage mostra

Pubblicato il 7 luglio 2017

Finissage, giovedì 13 luglio alle 18 della mostra “Forme del tempo: Paola Angelini”. Evento conclusivo dell’esposizione temporanea di Palazzo Pretorio sarà un incontro-conversazione al quale sarà presente l’artista. Ingresso libero.

Un dialogo a due voci nel corso del quale Paola Angelini, accompagnata dalla curatrice Veronica Caciolli, si soffermerà su alcuni elementi di continuità e differenza con l’iconografia e la simbologia del passato che hanno caratterizzato il suo lavoro. La mostra “Forme del tempo”, inaugurata lo scorso 20 maggio, condensa in undici opere una personale rielaborazione della collezione di un museo ed è il frutto di un  lavoro di ricerca su dipinti e sculture, sugli affreschi e sulla stessa architettura di Palazzo Pretorio condotto dall’artista all’interno del progetto Pretorio Studio.  Durate l’incontro Angelini farà emergere alcuni dettagli nascosti del Museo,  colti durante il  periodo di residenza dal suo occhio ‘indagatore’ e poco conosciuti ai visitatori, si accennerà inoltre all’immaginario fiammingo, moderno e contemporaneo,  entrato a far parte del processo di rielaborazione e immaginazione dell’artista. Saranno sviluppati anche i temi della sperimentazione di questa nuova esperienza del Pretorio che ha fatto dialogare insieme l’arte antica e moderna in un ottica di valorizzare del Museo attraverso la collaborazione di artisti contemporanei.

Chiuderà l’incontro un focus sul ruolo della donna nel sistema dell’arte contemporanea. E proprio per le donne, in occasione della Notte rosa e dell’apertura straordinaria del Pretorio dalle 18 alle 20, l’ingresso sarà gratuito.